SPEDIZIONE GRATUITA IN 24 ORE

Lumache il cibo di Pompei, riaffiora un’antica bottega “dello street food” con resti di cibo dell’epoca

Nei nuovi scavi ripresi all’interno del progetto di manutenzione e restauro della Regio V è riaffiorato infatti un Termopolio (nome latino che indica la bottega, ndr) perfettamente conservato, con l’immagine di una ninfa marina a cavallo e animali con colori talmente accesi da sembrare tridimensionali

(ANSA) - ROMA, 26 DIC - Due anatre appese per i piedi, un gallo che pare dipinto in 3d, un cane al guinzaglio con sopra graffito un insulto omofobo. Torna alla luce a Pompei l'ambiente quasi integro di un Thermopolium, bottega alimentare a cui si aggiungeva un raffinato street food, con piatti di ogni tipo, dalle lumache ad una sorta di "paella".lumache pompei

Una bottega di quello che oggi chiameremmo “street food“, con ancora resti di cibo dell’epoca conservati all’interno dei recipienti: è questa l’ultima, nuova scoperta fatta nel sito archeologico di Pompei, un sito che non finisce di regalarci sorprese. Nei nuovi scavi ripresi all’interno del progetto di manutenzione e restauro della Regio V è riaffiorato infatti un Termopolio (nome latino che indica la bottega, ndr) perfettamente conservato, con l’immagine di una ninfa marina a cavallo e animali con colori talmente accesi da sembrare tridimensionali. Ma a stupire è soprattutto il ritrovamento nei recipienti del Termopolio di tracce di alimenti che venivano venduti in strada: era infatti abitudine dei pompeiani quella di consumare all’aperto cibi e bevande calde. Gli specialisti del Parco archeologico di Pompei stanno già studiando il materiale per verificare quanto questa scoperta possa ampliare le conoscenze sulle abitudini alimentari di età romana. “Con un lavoro di squadra, che ha richiesto norme legislative e qualità delle persone, oggi Pompei è indicata nel mondo come un esempio di tutela e gestione, tornando a essere uno dei luoghi più visitati in Italia in cui si fa ricerca, si continua a scavare e si fanno scoperte straordinarie come questa“, ha commentato il ministro per i Beni e per le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini.

GALLERIA IMMAGINI

lumache pompei streetfoodlumache pompei scaviscavi pompeiscoperta pompeiscoperta street food Pompeiimangiare a pompeiscavi pompeipompeimangiare pompeieruzione pompeipompeiscoperta pompeiscavi eruzione pompei
Social Proof Apps